Tractorum TRACTORUM.IT
Categoria principale: ROOT

OM 513 R

CONCLUSIONI

 

E’ sempre bene, con una macchina passata al rango di storica, evitare di trarre conclusioni assolute, è sufficiente ricordarsi della sua carriera lavorativa sfolgorante e l’aiuto che ha fornito ad una agricoltura attiva e brulicante di passione; il resto lo afferma il suo fascino tecnico e meccanico, fatto di piccoli difetti e grandi qualità, senza trascurare quella strana simbiosi che alla fine si stabilisce tra uomo e macchina.

45 lato trebbia color

Non fu una macchina rivoluzionaria, tutt’altro, ma semplicemente efficiente, robusta, tetragona agli sforzi, un vero inno al surdimensionamento, capace di lavori alla pdp come poche;

46 con scavafossi

giunta al momento giusto, fece invecchiare di colpo tutto il precedente parco circolante; con essa molte aziende crebbero, si svilupparono e non ostante l’arrivo di trattori più moderni, in molti preferirono tenerlo in azienda ad eseguire lavori secondari.

Chi, da giovane, è cresciuto alla guida del 513R, magari sfogando qualche esuberanza giovanile non lo dimenticherà facilmente e ne riconoscerà ovunque il suo simpatico musetto arrotondato.

Dedicato a chi ha progettato, costruito e utilizzato il mitico OM 513R. 

Immagini tratte da:

Manualistica Fiat-OM

Archivio fotografico dell’autore

Riviste, vecchi numeri de: Informatore Agrario, Terra e Vita, Il Trattorista

Centro Nazionale Meccanico Agricolo (schede omologazione)

Si ringrazia Giovanni G. per aver fornito immagini Someca.

ARTICOLO A CURA DI: TIZIANO

 

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra privacy policy.

  Io accetto i cookie per questo sito. Accetto