Same Tiger SIX 105

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL TIGER SIX 105 (a cura di Maugeo)

Il Tiger Six 105 viene proposto da Same sul finire degli anni ’70, inizialmente con motorizzazione 986P, 6 cilindri aspirati con cubatura di 5.428 e successivamente, dal nr. 12.202 (fonte manuale di uso ed. 9/82) con motorizzazione 1006P, 6 cilindri aspirati con cubatura di 5.652 (tale motorizzazione sarà poi adottata dal Laser 110 che si può considerare l’evoluzione del Tiger Six), disponibile sia a 2rm che a 4rm.
La macchina rimase in produzione fino al 1984, nell’ ultimo periodo in sovrapposizione con il già citato Laser.

02_1024x768

Di serie montava un cambio di derivazione Lamborghini (Ë uguale a quello utilizzato sui Lamborghini anni 70, solo con la posizione delle marce invertita), 12+3 con due leve sulla destra del posto di guida, 4 marce e retro su tre gamme (L – N – V); opzionali, ed alternativi tra loro, il miniriduttore che di fatto raddoppia il numero di marce standard, il superriduttore che le porta a 20 in avanti e 5 retromarce e l’inversore con cui si ha un 12+12. la leva per le versioni opzionali è collocata a sinistra del posto di guida.

03_1024x768
05_1024x768 061_1024x768

Il differenziale era a bloccaggio meccanico, la versione a 4rm, con il classico ponte a differenziale centrale tipico Same, poteva presentare la variante “no-spin” sull’anteriore (opzional a partire dal 1979).

Sempre sul lato destro del sedile ed in posizione molto comoda, erano raggruppati i comandi del sollevatore (S.A.C. Same con rilevazione di sforzo sui bracci inferiori), dei due distributori a doppio effetto e della PTO (ad innesto idraulico), quest’ ultima con velocità 540 e 1000 giri/min.; il selettore ha anche posizione di folle, Ë posizionato all’ esterno del carro, sul lato posteriore sinistro (nel senso di marcia). Sempre sul posteriore, sulla destra troviamo la duplicazione del comando alza/abbassa del sollevatore.
Il modello EXPORT montava di serie le parallele inferiori con attacchi rapidi.

06_1024x768

Quanto sopra descritto fa capire quanto la macchina fosse evoluta, infatti in quel periodo pochi concorrenti potevano vantare leve del cambio sulla destra, comando PTO idraulico ad innesto progressivo, duplicazione comandi sul posteriore, per non parlare del sollevatore che per molti anni Ë stato un punto di riferimento, nonchè di forza, in Casa Same.

07_1024x768

Altro punto di forza, secondo me, era il fatto di presentare solamente due tipi di olio per i rifornimenti, l’ olio motore ed un unico olio per cambio, differenziali e stazione di controllo, con addirittura un unico serbatoio per cambio, differenziali/riduttori posteriori e stazione di controllo, caratteristica che agevolava notevolmente la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria.

You have no rights to post comments