C

Il 46/66 e sue maggiorazioni, dispongono di una struttura portante integrale classica con coppa olio motore portante e facente tratto d’unione tra avantreno ed il complessivo trasmissione, ed era disponibile sia semplice trazione con assale a portale o doppia trazione con assale a differenziale centrale e trasmissione coassiale, coadiuvata da riduttori epicicloidali  nei mozzi ruote; disponibilità, a richiesta, del differenziale a bloccaggio a slittamento limitato.
Il motore è l’arcinoto FIAT-IVECO serie 8000,

D

iniezione diretta, 3 cilindri, alesaggio 100 mm, corsa 115 mm, cilindrata totale 2710 cc, potenza di 45-50-55 cv a 2500 giri min., raffreddamento a liquido, lubrificazione forzata, 2 valvole per cilindro, pompa iniezione rotativa, thermostarter.

E

Frizione bidisco a secco coassiale, indipendenti, a pedale per il cambio di velocità, a mano per la presa di forza.
Trasmissione base a 12 velocità avanti e 4 indietro, oppure 20 e 8 retro, oppure 12 velocità più inversore meccanico; scalatura con velocità “accavallate”, ovvero la velocità più alta della gamma inferiore è superiore della prima velocità della gamma superiore, questo consente di avere un range di velocità in una gamma tale da garantire ampio utilizzo senza passare di gamma.

F

Altra peculiarità è di disporre le retromarce sulle gamme, potendo così disporre di 4 retromarce sincronizzate, che oltretutto hanno la stessa velocità avanti della gamma media, ottenendo un mini inversore con 4 velocità disponibili sia avanti che indietro utilizzando solo la leva delle gamme.
A richiesta, disponibile anche il super riduttore, che agisce su tutti i rapporti ad esclusione della gamma veloce attraverso una inibizione di comando.
La velocità minima va da 300 metri ora della prima lenta super riduttore ai 30 km/h della quarta veloce.
Completa la trasmissione il blocco differenziale a comando a pedale e i classici riduttori a “chitarra” posti all’estremità dei semiassi.

G

I freni sono a disco a bagno d’olio ad azionamento meccanico indipendente, presenza di freno di parcheggio e alloggiamento leva freno a mano rimorchio.
Lo sterzo è meccanico con idroguida a richiesta nelle prime versioni, poi di serie.
Presa di forza a comando indipendente, 540 a 2200 giri min, (1000 giri a richiesta), con la versione “S” disponibile anche la 540 E (750); possibilità di avere anche la sincronizzata al cambio.
Organi di traino con barra oscillante su settore e gancio regolabile in altezza adatto anche per rimorchi monoasse o più assi contigui.

H

Sollevatore a posizione e sforzo controllati, controllo sforzo sulle parallele attraverso barra di torsione, capacità di sollevamento 2125 kg; regolazione sensibilità e discesa bracci, dispositivo Lift-o-matic per sollevamento e discesa automatici.
A richiesta 2 distributori idraulici doppio effetto ad innesto rapido.
Impianto elettrico di tipo automobilistico, 12V, batteria 100Ah, alternatore da 400w, fanaleria stradale, faro posteriore per lavori notturni.
Posto guida con sedile regolabile anche in altezza, sospensione a parallelogramma e ammortizzatore idraulico.
Carrozzeria con cofano motore ribaltabile controvento, sportello per bocchettone combustibile.
Rifornimenti: gasolio 42l, olio motore 9l, trasmissione 20,4l.
Possibilità di disporre di cabina a piattaforma montata su silent block, due porte, vetro posteriore apribile, ventilazione forzata e riscaldamento.
Peso in ordine di marcia: da 1810 kg del 45/66 semplice trazione a 2275 del 56/66 dt.

You have no rights to post comments