Il 45/66 si rivela una macchina ben concepita, di ottime prestazioni complessive e con il vantaggio di una meccanica semplice e di qualità; le poche lacune sono l’inevitabile compromesso dovuta all’età del progetto e alla semplicità di concezione.
E’ l’insostituibile tuttofare delle aziende di piccole e medie dimensioni, che si presta a tutti i ruoli e con costi di gestione contenuti.
Una formula che non invecchierà mai.


Articolo a cura di TIZIANO

You have no rights to post comments