Meccanizzazione

Debutta al Lamma Show l’ultima generazione dei New Holland T8

NEWHOLLAND T8 2015 Copia

È avvenuto al Lamma Show, la più grande rassegna britannica dedicata alle macchine ed attrezzature agricole, di scena il 21 e 22 gennaio a Peterborough, nell’Est England, l’atteso debutto della nuova generazione dei trattori New Holland T8, oggetto di una serie di significativi upgrade rivolti ad incrementare la produttività e l’efficienza.

MOTORI STAGE IV/TIER 4 FINAL

NEWHOLLAND T8 2 Copia

La prima grande novità è costituita dall’adozione della tecnologia EcoBlue Hi-eSCR (dove Hi-e sta per High Efficiency) sviluppata da Fpt, grazie alla quale i motori dei nuovi T8 si allineano allo Stage IV/Tier 4 Final della direttiva europea sulle emissioni inquinanti.

Si tratta di un sistema di riduzione catalitica di ultima generazione – evoluzione della soluzione SCR utilizzata per lo Stage IIIB/Tier 4 interim – che è in grado di ridurre i livelli di ossidi di azoto del 95 per cento senza ricorrere né a filtri antiparticolato né al sistema di ricircolo dei gas di scarico (Egr).

Nei nuovi motori Tier 4 Final la potenza, la coppia e la banda di potenza gestita (EPM) risultano tutte aumentate, mentre il consumo di fluidi (gasolio e DEF/AdBlue) è invariato, se non migliorato, rispetto ai motori Tier 4 interim.

I costi di esercizio risultano ridotti nell’arco della durata di vita del motore, mentre gli intervalli di manutenzione sono stati mantenuti a 600 ore.

MAGGIORE COMFORT

Gli altri miglioramenti introdotti nella gamma T8, della quale torneremo ad occuparci in maniera più dettagliata, sono finalizzati ad incrementare il comfort.

Il monitor Intelliview IV, ora di serie, permette un settaggio semplificato e ottimizzato delle principali funzioni del trattore e il bracciolo multifiunzione è provvisto di tasti retrolliminati che offrono una migliore risposta con minor sforzo da parte dell’operatore.

NUOVE LUCI LED OPZIONALI

Le nuove caratteristiche includono due pacchetti opzionali di luci di lavoro a Led che aumentano considerevolmente l’intensità dell’illuminazione attorno al trattore e a più ampia distanza permettendo un lavoro notturno più confortevole e sicuro.

 

Fonte: Meccagri

You have no rights to post comments