Modifiche, invenzioni, attrezzatura della settimana.

Bypass per irrigatore semovente

17-04-07_0903_1024x768

Si tratta di una modifica ad irrigatore (rotolone) di marca Casella modello LL 140 x 320 mt, questo irrigatore è al servizio nella mia azienda dal 1996 senza nessun problema, finora.

La mia disposizione aziendale, nonché l’organizzazione dei lavori da me scelta, non mi permettono di portare via l’irrigatore dal campo appena questo arriva a fine avvolgimento per poi completare il lavoro di irrigazione delle testate con un altro mezzo; da qui mi è venuta l’idea di ottimizzare i consumi e le rese costruendo un By-Pass per, appunto, bypassare il tubo quando l’irrigatore rimane in capezzagna a finire.

Il By-pass, non è altro che un tubo a manichetta telata, nel mio caso ho scelto di farlo diametro 80, che va a collegare l’entrata dell’acqua nel rotolone, con il carrello porta getto.

17-04-07_0903 17-04-07_0904

Ho istallato una saracinesca a ghigliottina sul tubo che porta l’acqua al centro della bobina del rotolone, dopo questa un tubo in ferro porta uno spezzone di manichetta di 2 metri con all’estremità un giunto sferico diametro 80 a 3 ganci che andrà collegato alla sfera posta sul carrello porta getto poco prima dell’irrigatore, dopo tale sfera un'altra saracinesca a ghigliottina da 2”e ½ . Tali saracinesche servono per poter collegare il tubo senza interrompere l’irrigazione.

Così facendo si riduce al minimo, quasi si annulla, la perdita di carico che c’è tra l’entrata dell’acqua e l’irrigatore, nel mio caso ho una perdita di 3 bar lavorando con un ugello da 37,5 mm di diametro e una pressione, all’irrigatore, di 7 bar con conseguente portata di circa 2500 litri minuto. All’entrata dell’irrigatore ho una pressione di 10 bar che, con il mio gruppo motopompa (Iveco Aifo 8061 si 35 175 hp con pompa Rovatti S4k125/2) mi genera un consumo di gasolio di 14 litri orari lavorando a 1650 giri minuto.

Ora, la pompa a 1650 giri consuma, con questa portata, 65kw di potenza per fornire i 10 bar, collegando il mio by-pass posso diminuire i giri fino a 1400 per avere 7 bar ( e quindi mantenere costante la gittata e la portata dell’irrigatore) con un consumo di potenza di circa 48 kw. Il risparmio è chiaramente intuibile, si risparmiano circa 4 litri orari, tenendo conto che lascio l’irrigatore un paio di ore a finire la capezzagna sono circa 8 litri risparmiati ogni campo, ogni volta. Si può scegliere, altrimenti, di non calare i giri del motore una volta collegato il by-pass, con conseguente aumento di portata e gittata all’irrigatore, visto che lo faremo lavorare a 10 bar.

I dati sono stati volutamente arrotondati, il senso e lo scopo della modifica rimangono tali, ovvero ridurre il consumo e lo spreco di carburante.

Articolo a cura di Angelillo

 

You have no rights to post comments