Modifiche, invenzioni, attrezzatura della settimana.

Attrezzo adibito alla potatura radicale di piante da frutto

thumb_17Negli ultimi tempi, ho avuto la necessità di effettuare una lavorazione particolare in frutteto:un passaggio vicino al filare di piante, innestate recentemente, con un attrezzo che praticasse un taglio profondo circa 50 cm a 20-30 cm dal tronco, il tutto per provocare un taglio radicale in modo da ridurre parzialmente il vigore iniziale della pianta.

 

 

 

 


Non avendo nulla del genere a casa ho pensato di modificare ad hoc il ripuntatore da scasso presente in azienda.

01

La modifica ha avuto come oggetto un prolungamento del telaio

02

per portare l'utensile lavorante fuori dalla sagoma del trattore (di carreggiata 2,50 mt) e la creazione dell'utensile stesso.

Tale prolunga l'ho costruita accoppiando un profilato ad U di sezione 9x24

03 04 05 06

Non avendo gli attrezzi necessari in azienda, ho fatto fare 2 flange di 25 mm di spessore con 16 fori da 19 mm da saldare in testa ai telai

07080910

Per irrobustire nella zona di accoppiamento ho messo 4 rinforzi in angolo (vista la penuria di tempo e di pazienza, perdonate il fatto che non li abbia sagomati a triangolo, sono consapevole che esteticamente non è il massimo, ma se possibile bado alla sostanza e meno alla forma).

11 12 13

Ho applicato una boccola sopra alle flange in modo da poter ripiegare la prolunga quando non utilizzata, vista la larghezza eccessiva per la circolazione su strada.

14

Montato il tutto

15

A questo punto ho effettuato il primo collaudo, visibile nella prima parte di questo video:

YouTube - Modifica della settimana by TRACTORUM


La penetrazione però non era ottimale, e chiaramente l'attrezzo tendeva a non essere parallelo al terreno; quindi ho sagomato meglio l'ancora e saldato una punta per ovviare il problema. Ho anche provveduto a montare un martinetto idraulico sul braccio destro del trattore per poter correggere l'assetto

La penetrazione, quindi, è notevolmente migliorata.
In campo si sono rese necessarie un altro paio di modifiche: il taglio di 15 cm del telaio, che si è rivelato troppo largo e l'esecuzione di un ulteriore foro sull'ancora per regolare l'altezza di modo che il telaio riuscisse a passare sotto ai rami lasciati sulle piante innestate.

Questo è il risultato delle mie fatiche ed il lavoro svolto.

16 17

Nella seconda parte del video si vede l'attrezzo al lavoro:

Articolo a cura di Puntoluce









You have no rights to post comments